home

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes



Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

The last: to Hank

Poesie

The last. To Hank

Troppe sirene
Stasera
Qui, intorno a me
Per le strade
Lontane
Da un balcone meschino.
Quelle mentali
Che sono state un sogno
Scivolano tra onde meticcie e false.
Quelle meccaniche
Di Ambulanze
Stridenti e ricolme di dolori
Che non potrò chiamare
Mai.
Ma che hanno da blaterare
E chiedere spazio
In un traffico di anime perdute
In scatole ad hoc?
Vivo solo e non farò mai in tempo
A chiamarle.
03/10 | di | autore





CITA DI MERDA

Pensieri

Quando avevo nove, dieci anni, le prime fantasie, i primi pensieri e desideri sognavo l'eta che per me sarebbe stata magica e piena di cose belle: i tredici anni, magari anche un amore.
Quando ho compiuto tredici anni sognavo le mie prime lbertà, la mia indipendenza, le uscite con le amiche, da sole ed il coprifuoco che andava sempre verso la notte più buia.
Ora a diciassette, quasi diciotto anni ho l'amore ed una certa indipendenza e sogno l'università, le conoscenze e le esperienze che farò.
Posso immaginare che quando frequenterò l'università sognerò un lavoro ed una famiglia; quando avrò tutto questo sognerò di essere una donna soddisfatta e matura.
Poi.. morirò, semplicemente e naturalmente.
E' così assurda l'esistenza umana.
L'altro giorno pensavo a chi se ne va in gro con i vestiti firmati od i capelli fuxia: pensano di essere tanto diversi e speciali rispetto al resto dell'umanità?
Immaginater l'intera umanità in una stanza dalle pareti bianchi, tutti nudi; siamo tutti uguali, in particolare nella più miserabile delle condizioni.
Il nazismo non ci ha inseganto proprio un cazzo.
C'è troppa speranza e troppo egosimo in questo mondo.
Pensate al caffè, un abitudine di una vita superflua eppure, per molti, indispensabile e per molti intendo dal muratore che tira avanti con tutta la famiglia con mille euro al mese che s'incontra al bar per qualche minuto con un partner di una società importante che manovra e gestisce miliardi di euro come mattoni e calcistruzzo.
Non vi sembra tutto così assurdo?
06/10 | di | autore
| (0) | (16)





solo pensieri

Pensieri

08/10/2008
10:20 am
scuola, ora di filosofia

Mi guardo intorno, vedo ragazzi, come me o forse completamente diversi; sento il bisogno di evadere, di vagare per le strade, senza meta con la musica nelle orecchie, una birra ed un pacchetto di camel: questo, insieme a ritagliare da riviste di moda vestiti, oggetti, labbra, mani e sguardi è ciò che placa il mio animo, spesso inquieto.
Scrivere è solo uno sfogo, uno sfizio, l'ennesimo modo per cercare di esprimere me stessa, poi il fatto che a volte mi riesca bene è tutta un'altra storia.
Perdiamo sempre le lezioni di filosofia a parlare di stronzate e quando la professoressa decide invece di spiegarci qualcosa riesce sempre a farlo nel modo più incomprensibile; a me piace la filosofia e per questo, per fortuna, la capisco e la imparo in fretta da me.
14/10 | di | autore





Carico didattico

Racconti

Il fatto di non riuscire ad accedere al carico didattico (e nemmeno al sito internet della facoltà di Lettere) mi manda in bestia. Cosa vorrebbe significare? Che è tutto sospeso? Fino a quando? E poi che dire della SIS! Qualcuno ne sa qualcosa? E se un domani io volessi insegnare? Quali esami dovrei sostenere? Fa’ differenza? Esausto di tanta indeterminatezza mi sono recato alla sede accademica di Via Po. Agli sportelli, una fila interminabile.
- Anche tu qui per l’annullamento?- a chiedermelo è un ragazzo che avevo visto già altre volte, forse al corso di Storia Romana.
- No. Annullamento di cosa?-
- Degli esami sul carico didattico che non vuoi più dare.-
- Ma tu sei riuscito ad accedere al carico didattico?-
- Accedere? No, ma che c’entra...-
- Ma... Come...-
17/10 | di | autore





cio che mi circonda

Pensieri

Ciò che mi circonda è un mare di sborra in minigonna
Ciò che mi circonda è un vento freddo e secco
Ciò che mi circonda è uno sguardo tenero e sorridente
Ciò che mi circonda è la paura del domani
Ciò che mi ciriconda è una pistola carica di pensieri
CIò che mi circonda mi rasserena così tanto da pensare di vivere
in eterno
Ciò che mi circonda non smetterà mai di circondarmi
Grazie ai poeti che esistono smile
18/10 | di | autore
| (0) | (19)





Jacques Cousteau

Poesie


Ho trovato un posto per te
in questo cuore un po’ vigliacco
ma che non sa perdere…
e annego nel tu sorriso, scavando
oltre la mia pelle, le mie ossa avorio,
la mia carne viva. In questo spazio stretto,
tra le forme che nascondo,
in immersione nell’anima,
sei la luce che mi fa strada.
19/10 | di | autore





In Estate

Poesie

Il ventilatore ti soffia l’aria
in faccia ...
non la senti

La zanzara,maledetta!
ti sta pungendo...
non la senti

Tua madre ,poveretta!
nella piccola camera
sta piangendo...


E’ la morte,
forse,

d’Estate.
21/10 | di | autore
| (0) | (16)





Il giudizio

Aforismi

Contemplare l'orizzonte è come dare un giudizio a prima vista; pretendiamo di aver visto tutto ma in realtà, oltre, c'è ancora molto da scoprire.
24/10 | di | autore
| (0) | (14)





Felicità

Aforismi

L'unica cosa che rende felici è la consapevolezza che nessuno lo sarà mai.
08/09 | di | autore
| (0) | (17)





Pazzia

Aforismi

La pazzia risiede in noi, non tutti però ce ne rendiamo conto.
08/09 | di | autore
| (0) | (15)





Tramonto di un estate

Appunti di viaggio

Un altra estate è agli sgoccioli, sgoccioli dal sapore amaro.
Uno nella vita pensa di averle viste tutte,
non smetterò mai di stupirmi davanti alla follia della gente,
al peggio non c'è mai fine è quando toccheremo il fondo sarà difficile rialzarsi,
è inutile cercare di cambiare le cose, mi basta guardare ciò che succede attorno a me con uno sguardo distaccato per capirlo.
Cazzo il mondo si stà davvero fottendo da solo , queste le parole che la mia mente suggerisce durante il joint delle 6:25 , un gran bel joint.
08/09 | di | autore
| (0) | (19)





Aria condizionata

Poesie

Sfuggo l’afa
E mi rifugio in casa
(Ho appena cambiato la disposizione di una poltrona
Aragosta
Di tessuto caldo, come il suo colore
Che mi infuocava il di dietro)
E mi faccio
Invadere
Dall’aria condizionata.
Oggi,
Senz’aria condizionata,
Non si vive più.
Siamo condizionati
Dall’aria condizionata.
Non l’hanno ancora messa nelle strade
Urbane
L’aria condizionata.
Refrigera il corpo e la mente
E fa consumare energia elettrica.
Ma si può esistere
Senza aria condizionata?
Pensate:
Ha condizionato
Per giunta
Questa mia poesia
Idiota.
Ma senza aria condizionata
Divento più scemo
E mentre guardo il fiore
Di una yucca
Bianco e corposo
Proteso verso il cielo
Considero
Che non sarebbe nato
Se fosse stato
Condizionato
In un ambiente
Con l’aria condizionata.
Cosa hanno le piante più di noi?
08/09 | di | autore
| (0) | (17)





they say there's no poetry time anymore

Altro

Scrivo questa righe in Inglese
dedicandola a Bukowski
mi scuso per gli inevitabili errori
Ciao a tutti

Tribute to Hank

Well, they say
there's no poetry time anymore
'cause there is no mother land
for anyone here
we all just wandering nowhere
looking for good jobs, better life
sexier women, easy money
no taxes, no frustatrion
simply no trouble
don;t care about anything and anybody
who can cross the way
but Hank has been forgotten
they forget his spirit
they forget that even in a word of shit
despite of all the mistakes we do
despite the death of all the supposed rebellions
full of liars and misunderstandings
we are still human "fucking" beings
nobody can control without killing
and even when you die
be murdered or simply because your time is over
there is a secret hope, a dream
your face is gonna be like Hank's face
with those narrow couple of cracks
he used to cracking life
paying as less fee as possible.

08/09 | di | autore
| (0) | (15)





a more accurate version of my tribute to Hank

Altro

I write this in English, for my fav writer Bukowski
I apologize for any mistake in your language
Paolo

Tribute to Hank
Well, they say
there's no time for poetry anymore
'cause there is no mother land
for anyone here
you just wandering nowhere
looking for good jobs, better life
sexier women, easy money
no taxes, no frustration
simply no trouble
without taking care about anything and anybody
who can cross the way.
09/09 | di | autore
leggi tutto | (0) | (117)





Privé

Poesie

Guido
A sostenuta velocità.
Nella mia stanza.
Su bianco soffitto
Si susseguono immagini di paesaggi autostradali
Mentre femminei violini arabeggianti musiche
Suonano ad altro volume.
E il sound mi prende, m’accende, mi rapisce!
Rallento
Scendo distratto davanti a un locale:
Sono arrivato.
È buio con le stelle.
Porta nera e nessuna insegna;
Molto riservato.
Entro e son subito nel privé:
Letti usati
Intorno a una pista da ballo;
DJ d’eccezione, mi dicono all’ingresso!
Locale strano, fumoso
Naturalmente profumato di umori umani.
Poco illuminato:
Non distinguo le intriganti figure in movimento
Aggrovigliate e aperte a ogni possibilità.
M’appaiono nude forme senza volto.
Frenetiche.
La musica è assordante
Ma le grida di piacere
Di godimento
Di queste membra in movimento su comuni alcove
Sono improvvise e più forti…
Appaio strano guardone.
M’accosto, mi scosto
Da questi improbabili are d’amor profano.
Ombre s’arrabattano e s’affannano
Come in ansia.
Sono eccitatissimo:
Lo vedo
Mi vedo!
Se ne accorgono tutte!
Attendo e non capisco:
Qualcosa mi sfugge.
La finta nebbia si dirada;
Scorgo tutto.
Poche donne
Molti uomini;
Mi guardo alle spalle.
Comprendo e mi scanso:
In tempo.
Privé di scambio d’anime.
Sono atteso anch’io per il gran gioco
Degli déi minori
Per il viaggio di ritorno
Loro.
Non ci sto!
Mi rivesto e fuggo.
……………..
Mi giro
Mi rigiro.
Cazzo!
Tutta colpa dei peperoni!
10/09 | di | autore
| (0) | (23)





precedente - successiva

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126

Content Management Powered by CuteNews

 

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!
Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello